Vittoria di misura col Pellegrino, la rincorsa continua

By
Updated: marzo 13, 2017
lestingi

Soffre nel finale la Just ma porta a casa tre punti pesanti contro il Pellegrino Altamura, 5-4  e classifica che cambia in meglio perchè l’Alta Futsal incappa nel primo stop casalingo stagionale col Futsal Noci, l’Adelfia però non si ferma ed esce indenne dalla trappola del derby, mantenendo così la vetta con due lunghezze sulla squadra di mister Recchia. Pellegrino avversario ostico, che in stagione aveva sottratto punti preziosi sia ai cugini dell’Alta che alla stessa Polisportiva Adelfia, sei punti nel doppio confronto sono oro per la compagine molese che anche se non sempre perfetta dimostra di saper stringere i denti ed arrivare all’obiettivo della vigilia.

LA PARTITA

Just senza Albanese, sempre alla prese con un affaticamento muscolare ed il lungodegente Mastronardo, si comincia con Catalano, Antonazzo, Lacoppola, Lestingi e Bellantuono, Pellegrino reduce da due pari consecutivi impatta la sfida con Angelastri, Tancredi, Gramegna, Montemurno e Maino. Il primo gran intervento della serata è di Catalano su una ripartenza ospite che spalanca autostrada a Maino, specchio murato dal portiere col numero 22. Il vantaggio Just però non tarda ad arrivare: gran triangolo Lacoppola-Bellantuono e il numero 14  ha il tempo di controllare, prendere la mira e spiazzare Angelastri in un’area piccola sgombra da casacche bianco-rosse (1-0 8′). Schema d’angolo e Antonazzo che cerca il raddoppio, sul tap-in però buoni i riflessi di Angelastri. La Just sale di tono: grande azione sull’asse Lestingi-Valente, Assist al bacio del 27 e corridoio libero per il capitano che salta il portiere e deposita in rete (2-0 16′). Catalano continua a dare sicurezza ai suoi: ancora intervento decisivo col corpo a schermare la porta sulla conclusione del solito Maino lanciato dal contropiede biancorosso. Errore di Valente che in uscita regala la palla a Tancredi, il tiro dell’altamurano però non prende il giro giusto (23′) e si perde largo sul fondo.  Da un nuovo tentativo di percussione errata dei padroni di casa nasce il gol del Pellegrino: minuto 25, tentativo di dribbling di Ferretti che si stampa sul muro ospite , contropiede Altamura sui piedi di Facendola e palla che danza in area e nel caos fino al tocco risolutore di Tancredi a meno di un metro dalla linea nonostante il tentativo disperato di Catalano in scivolata. Pressione Just in finale di prima frazione ma i tentativi di Ferretti, Baylan e Lestingi non trovano lo specchio. Un minuto prima del ritorno negli spogliatoi arriva però la terza rete bianco-azzurra con Lacoppola, il più lesto di tutti a ribattere in rete una palla vagante rimpallata dalla difesa ospite su tiro improvviso di Lestingi. Sempre pronto poi Catalano a sventare con una mano un diagonale pericoloso di Montemurno proprio sul gong del primo tempo. E’ più insidiosa Altamura in avvio di ripresa: tiro velenoso di Montemurno che si spegne a lato di pochissimo, gli ospiti premono e trovano la seconda rete al 38′ con Gramegna che trasforma una gran giocata di Maino spalle alla porta. L’assist è telecomandato e la conclusione ad incrociare trova l’angolo irraggiungibile per Catalano. Protagonista il portierone molese che di istinto smanaccia una palla pericolosissima deviata da Bellantuono su stoccata di Montemurno al 40′. Scampato il pericolo la Just torna a bussare alla porta bianco-rossa,  il 4-2 e’ la solita tassa su punizione richiesta da capitan Valente, come già successo all’andata. Calcio secco e flipper che termina inesorabilmente in fondo al sacco (47′).  A 10 dalla fine quinto uomo di movimento per il Pellegrino che trova quasi subito il terzo gol sempre con Gramegna bravo a catapultarsi su una palla vagante dopo una errata uscita della difesa Just. Ci prova LAcoppola a stemperare la pressione ma il tiro teso viene respinto di pugno da Angelastri. La quinta rete nasce da una idea di Antonazzo: imbucata centrale per Lestingi che elude Angelastri e insacca a porta sguarnita a cinque dalla fine. Il finale è ricco di capovolgimenti di fronte, la Just avrebbe l’occasione di chiudere la sfda con Lacoppola e l’Altamura di rendere gli ultimi secondi altamente ansiogeni, il gol ospite infatti arriva dai piedi di Tancredi ma quando ormai il tempo residuo per provare l’assalto decisivo al pari è troppo ristretto. Finisce 5-4 la Just vince con merito anche se con un pò di pepe nel finale e continua l’inseguimento alla vetta.

IL COMMENTO DEL MISTER

“IL gol ospite del 5-4 nel secondo minuto di recupero e l’ultimo minuto vissuto a difendere il gol di vantaggio, ha fatto  sembrare la vittoria più sofferta di quanto effettivamente sia stata. Il primo tempodella squadra è stato ottimo, con le uniche occasioni concesse agli avversari da nostri errori in fase di transizione. IL Pellegrino è stato bravo a rimanere sempre in partita riuscendo sempre ad accorciare sul nostro doppio vantaggio. I miei ragazzi però sono stati altrettanto bravi a ripartire ogni volta, spegnendo sul nascere le velleità di rimonta  della squadra altamurana. Da questo turno traiamo un ulteriore vantaggio in classifica raggiungendo la seconda piazza; manterremo questo spirito con l’obiettivo di completare la rimonta sull’Adelfia”.

 

Donatello Biancofiore