La Diaz s’inceppa ed il Volare Polignano si impone con un poker

By
Updated: marzo 13, 2017
napoletano

Il quinto gol di Napoletano ed il quattordicesimo sigillo di Valente non evitano la quinta sconfitta casalinga

Nel ventisettesimo turno del campionato di Serie C1, la Diaz non riesce a centrare il terzo successo consecutivo sulle tavole amiche del “PalaDolmen” e subisce la tredicesima battuta d’arresto stagionale ad opera del Volare Polignano, terza forza del torneo.

Assenti gli infortunati capitan Giacomo Di Pinto e Gigi Palermo, il rientrante mister Di Pinto si affida allo starting five composto da Spadavecchia tra i pali, Caggianelli, Tortora, Amoruso e Valente. Ritmi non forsennati in avvio di partita con i due schieramenti che si equiparano; tanto giro palla da ambo le parti ma poca determinazione nell’affondare il colpo, favorendo la solidità delle difese. Primo squillo dell’incontro targato Diaz con il destro a giro di Angelo Cassanelli che impegna nell’intervento Di Vagno. Padroni di casa nuovamente vicini al gol con la girata velenosa di Preziosa che lambisce il palo. Al primo tentativo ospite, Primavera coglie il palo interno con un tocco morbido da posizione defilata. Angelo Cassanelli si divora il vantaggio sprecando una ghiotta occasione a tu per tu con l’estremo ospite; sul capovolgimento di fronte la Diaz esaurisce il bonus falli a dieci minuti dall’intervallo. Altra enorme chanche per i biscegliesi che non riescono a concretizzare in rete un’ottima ripartenza sull’asse Tortora-Caggianelli. Spadavecchia compie gli straordinari su Malena, l’azione prosegue ed il fallo di Amoruso sullo stesso giocatore del Volare decreta il tiro libero per gli ospiti che Rotondo non fallisce regalando il vantaggio al Polignano. Al riposo è 0-1.

Intraprendente Diaz nello scatto dai blocchi di partenza allo start della ripresa e Volare costretto a chiudersi a protezione della propria porta ed affacciarsi in avanti solo con delle ripartenze. Le buone opportunità fioccano; Caggianelli, in due circostanze, poi Amoruso e Valente non trovano il varco giusto per trafiggere un attento Di Vagno. Il gol è nell’aria ed i biancorossi impattano con Napoletano, lesto ad avventarsi sulla sfera vagante, a seguito della ribattuta del portiere ospite dopo la sventola di Russo. Si infiamma il match quando Odorino sciupa clamorosamente due invitanti palloni solo da depositare in fondo al sacco. Biscegliesi a pochi centimetri dal sorpasso con l’imprecisa puntata di Napoletano, fuori di un niente. Spazi che si aprono e sfida che entra nel vivo. Nuovo vantaggio ospite firmato Odorino, abile a spingere in porta un comodo pallone servitogli da Lacatena. Reagisce la Diaz ma il destro a botta sicura di Caggianelli è salvato in qualche modo sulla linea di porta dalla retroguardia rossoverde. Gli uomini guidati dal tecnico Genco potrebbero chiudere i giochi, ma Rotondo si mangia un gol che sembrava già fatto. Ultimi minuti di partita con Napoletano quinto di movimento per la Diaz. Valente spara alle stelle con lo specchio di porta spalancato, mentre Mastrangelo è più preciso e, dalla sua area di rigore, trova la via giusta per firmare il terzo gol del Polignano. Il guizzo vincente di Valente riapre la contesa ma Mastrangelo, con un preciso pallonetto, realizza la sua personale doppietta fissando sul tabellone il 4-2 finale per il Volare.

La poca freddezza sotto porta, un po’ di ingenuità ed alcune discutibili decisioni arbitrali mettono in secondo piano la buona gara disputata dai biscegliesi che scivolano al dodicesimo posto della generale, restando fermi a quota 30 punti. Sul cammino che conduce alla salvezza, la prossima tappa è una di quelle decisive; sabato prossimo trasferta in casa del Trulli e Grotte, diretta concorrente nella lotta per conservare la categoria.

DIAZ-VOLARE POLIGNANO 2-4 (0-1 p.t.)

DIAZ: Spadavecchia, Preziosa, Amoruso, Russo, Cassanelli V., Caggianelli, Napoletano, Valente, Uva, Cassanelli A., Tortora, Troilo. All: Di Pinto

VOLARE POLIGNANO: Di Vagno, Rotondo, Lacatena, Impedovo, D’Aprile, Malena, Renna, Mastrangelo, Odorino, Mancini, Primavera, Pellegrini. All: Genco

MARCATORI: 28’ t.l. Rotondo (V), 52’ Napoletano (D), 48’ Odorino (V), 62’ Mastrangelo (V), 64’ Valente (D), 65’ Mastrangelo (V)

AMMONITI: Amoruso (D), Caggianelli (D), Mastrangelo (V), Valente (D), Tortora (D), Preziosa (D), Odorino (V)

ARBITRI: Bottalico (Bari), Balacco (Molfetta)

NOTE: al 60’ allontanato il tecnico Di Pinto (D)

 

 FOTO: FELICE NICHILO

Ufficio stampa Asd Diaz Bisceglie

stampadiaz@gmail.com